B i o g r a p h y - m o r e

Nato in Svizzera il 27 maggio 1975, ma siciliano d'origine e formazione, si diploma in flauto  al Conservatorio di Musica "A. Corelli" di Messina nel 1996 sotto la guida della prof. Antonella Dalla Benetta. Nel 2004 consegue con il massimo dei voti il diploma di Jazz al Conservatorio "G. Verdi" di Milano.

Ha curato il proprio perfezionamento classico frequentando diversi corsi internazionali tenuti dai Maestri Conrad Klemm, Giampaolo Pretto, Patrick Gallois, Matthias Ziegler, Antony Pay, Angelo Persichilli, Salvo Vella, Mario Ancillotti.

 Dal 1993 inizia una intensa attività concertistica, esibendosi come solista, come orchestrale e come componente di diversi gruppi da camera per importanti associazioni sia in Italia che all'estero tra cui A.GI.MUS., S.I.E.M., Ars Nova, Ente Autonomo Orchestra Sinfonica Siciliana, Ente Teatro di Messina, Horus, Annibale Maria di Francia. Sia nel 1995 che nel 1996 ha rivestito il ruolo di I° flauto nei concerti tenuti dall'Orchestra del Conservatorio "A. Corelli" al Teatro Vittorio Emanuele di Messina. 

Fino al 2001 ha affiancato all'attività di concertista classico la passione verso la musica improvvisata e alla composizione, collaborando con gruppi di musica di ricerca di tradizioni popolari siciliane, gruppi di musica rock, rock-progressive, realizzando diversi lavori discografici. Dal 2002 si dedica soprattutto al jazz e all'improvvisazione, realizzando soprattutto progetti originali, dove spesso è protagonista anche sotto l'aspetto compositivo.

 

Inizia lo studio del jazz da autodidatta nel 2000 dopo aver effettuato un Corso di Jazz tenuto dal chitarrista Claudio Cusmano a Catania e nel 2001 entra nella classe di Jazz del Conservatorio "C. Cilea" di Reggio Calabria del pianista Salvatore Bonafede. Nel gennaio 2002 si trasferisce a Milano debuttando alla Salumeria della musica come ospite del quintetto di Salvatore Bonafede a fianco di Fabrizio Bosso e Rosario Giuliani.

 

Nel luglio 2001 anno viene premiato ai corsi estivi di Umbria Jazz con una borsa di studio dal Berklee College of Music di Boston. Nell'agosto 2002 vince una borsa di studio per le "capacita tecnico - artistiche" ai Corsi Estivi di Siena Jazz. Perfeziona così gli studi jazzistici con Salvatore Bonafede, Tino Tracanna, Joe Lovano, Matt Marvuglio, Paolo Fresu, Mauro Negri, Paolino Dalla Porta, Achille Succi, Eugenio Colombo.

 

A gennaio 2002 si trasferisce a Milano dove inizia un'intensa collaborazione il pianista Rosario Di Rosa e il trombettista Giovanni Falzone. Il duo Nicita-Di Rosa partecipa al concorso "Jazz Dimensione Giovani" indetto dalla Regione Lombardia e dall'Associazione "Musica Oggi" diretta da Enrico Intra e Maurizio Franco, classificandosi al 2° posto dopo una intensa prova tenutasi nel tempio europeo del jazz: il Blue Note di Milano. A seguito di questa esperienza alcuni brani del duo Nicita-Di Rosa, sono stati inseriti in una compilation edita dall'etichetta "Dischi della Quercia". Nel Giugno del 2004 il duo Nicita-Di Rosa registra il disco "Voices", formato interamente da composizioni originali, con la partecipazione in qualità di special guest del trombettista Giovanni Falzone.  Il disco è prodotto dalla prestigiosa etichetta Splasch records, ed è stato pubblicato nel settembre 2004. "Voices" viene recensito nella rivista Musica Jazz di gennaio 2005 come "Disco consigliato". A giugno 2006 pubblica il cd "Unquiet Serenade" con il Nicita-Di Rosa Sextet, disco recensito come disco del mese dalla rivista JAZZIT di ottobre-novembre. Il duo NICITA-DI ROSA si esibisce fra l'altro nel Clusone Jazz Festival 2007.

 

Nel dicembre 2002 forma insieme a Giancarlo Mazzù, Carmelo Coglitore e Luciano Troja il quartetto Mahanada, con cui viene selezionato per rappresentare l'Italia alla "XI BIENNALE dei GIOVANI ARTISTI dell' EUROPA e del MEDITERRANEO" tenutasi ad Atene nel Giugno del 2003. Con la stessa formazione, nel Luglio 2004, si è esibito al Klaipeda's Jazz Festival in Lituania e pubblica il cd "Uno" per l'etichetta milanese Ethnoworld. Nel 2005 con il quartetto Mahanada incide il cd "Taranta's Circles", prodotto da Splasc(h) Records. Con questo lavoro discografico, che propone un percorso di convivenza fra tradizione del sud Italia e jazz di avanguardia, effettua una tournèe a New York esibendosi alla Casa Italia Zerilli-Marimò della New York University e in prestigiosi jazz club di Manhattan.

 

Fa parte del "MAHANADA Quartet" insieme a Luciano Troja, Giancarlo Mazzù e Carmelo Coglitore, selezionato per rappresentare l'Italia alla "XI BIENNALE dei GIOVANI ARTISTI dell' EUROPA e del MEDITERRANEO" che si è tenuta ad Atene nel Giugno del 2003. Con la stessa formazione, nel Luglio 2004, ha tenuto una tournée in Lituania, esibendosi nel XI° Klaipeda's International Jazz Festival e nelle città di Kaunas e Vilnius. Nello stesso periodo è uscito il CD "Uno" per l'etichetta milanese Ethnoworld. Nel Dicembre 2005 è uscito il CD "Taranta's Circles" per l'etichetta Splasc(h) Records. Quest'ultimo è stato inserito nella "Critic's Choice Top Ten List 2006" del Jazz Magazine USA "Cadence" e nella lista de "I migliori Cd del 2006" di "All About Jazz" Italia. In Aprile 2006 a New York, con il MAHANADA Quartet, ha effettuato un tour di otto concerti, esibendosi in alcuni fra i palcoscenici più importanti dell'avanguardia musicale della metropoli americana – fra cui Bowery Poetry Club, Abc No-Rio, Louis 649, Sidewalk Cafe – ma anche presso importanti istituzioni culturali newyorkesi come la Casa Italiana Zerilli-Marimò della New York University, riscuotendo un grande successo. A New York, presso gli Uptime Studios, con il Mahanada Quartet ha registrato il CD "Mannahatta"uscito ad Aprile '08 per la Splasc(H) Records, World Series e presentato a Maggio alla Casa del Jazz di Roma.

 

Viene votato da Claudio Sessa (ex direttore di Musica Jazz) fra i "Migliori giovani talenti italiani 2004" al referendum di Musica Jazz. Nello stesso anno con il disco "Earthquake suite" del Giovanni Falzone Chamber Group (Soul Note), si è classificato al terzo posto come miglior "Disco dell'anno" e con la stessa formazione e rientrato nella categoria della migliore "Formazione dell'anno".

 

Nel giugno 2005 registra il disco " Suono Selvatico" del Francesco Pinetti Ensemble per la casa discografica VELUT LUNA e nel settembre dello stesso anno incide il cd "Suite for Bird" del Giovanni Falzone Septet (SOUL NOTE), disco votato nel dicembre 2005 come "disco consigliato" (Muisca Jazz e Jazzit). "Suite for Bird" si classifica al terzo posto come miglior "Disco dell'anno" (Musica Jazz).

 

Nel giugno 2006 pubblica per la casa discografica ABEAT il disco "Unquiet Serenade" (Nicita-di Rosa Sextet), progetto di musiche originali ideato insieme al pianista Rosario Di Rosa.  La formazione comprende alcuni tra i musicisti più rappresentativi della moderna scena jazzistica nazionale come Giovanni Falzone, Carmelo Coglitore, Yuri Goloubev e Cristian Calcagnile. Il CD viene recensito come disco consigliato dalla rivista JAZZIT di ottobre-novembre 2006 e nella rivista MUSICA JAZZ di novembre 2006.

 

Nel 2007 registra con Doze Cordas Trio, con Francesca Ajmar alla voce, Massimo Minardi alla chitarra e Tito Mangialajo Rantzer al contrabbasso il disco “Brisa” (MUSIC CENTER),  progetto dedicato alla musica brasiliana e presentato al Clusone Jazz Festival 2007.

 

Nel 2011 registra il cd  “Trem Pra Sao Goncalo”  del bassista brasiliano Ney Portilho per l'etichetta MUSIC CENTER.

 

Nel 2012 registra col Bartolomeo Barenghi Septet “Preludio e Saudade” (QUADRANT RECORDS) che viene presentato a Barcellona nel prestigioso  JAMBOREE.

 

Nel 2012 registra con l'Artchipel Orchestra diretta da Ferdinando Faraò il cd  “Never Odd or Even”  per l'etichetta MUSIC CENTER, vincendo nel referendum  di Musica Jazz il premio nella categoria "Frormazione dell'anno" , ottenendo anche un'ottima posizione nella categoria "Disco dell'anno" .

 

Ha formato il CARLO NICITA Orange 4ett con Valerio Scrignoli alla chitarra, Tito Magialajo Rantzer e Matteo Rebulla alla chitarra con cui suona composizioni proprie.  Suona inoltre in duo con Valerio Scrignoli alla chitarra proponendo un repertorio originale con composizioni di entrambi i musicisti.

 

Ha inoltre registrato per la televisione di Malta e per Radio Montecarlo e alcune sue composizioni sono state trasmesse a Rai Radio 3. Ha scritto, diretto, e interpretato le musiche dello spettacolo teatrale "Mediterraneo, il silenzio delle sirene" con regia della messinese Donatella Venuti, promosso dall'Ente Teatro di Messina, e tutt'ora collabora con l'attrice e regista Milanese Elda Olivieri con cui ha realizzato diversi spettacoli teatrali.

 

Ha tenuto seminari di Jazz al conservatorio di Riva Del Garda ed è docente di flauto traverso presso la Scuola Secondaria di Primo Grado  ad Indirizzo Musicale "Roberto Franceschi" di Milano. Tiene inotre il corso di flauto Classico e Jazz presso l'Associazione Musicale "Roberto Franceschi" di Milano.

 

 

Collaborazioni: Maria Pia De Vito, You Warren, Giovanni Falzone, Yuri Goloubev, Ferdinando Faraò, Archipel Orchestra (diretta da  Keith Tippett, Julie Tippett, Karl Berger, Ingrid Sertso, Adam Rudolph, Mike e Kate Westbrook, TIno Tracanna, Rosario Di Rosa, Francesco Pinetti, Marco, Zanoli, Luca Calabrese, Attilio Zanchi, Bartolomeo Barenghi, Sofia Ribeiro, Valerio Scrignoli, Matteo Rebulla, Matteo Bortone, Tito Mangialajo, Carmelo Coglitore, Luciano Troja, Giancarlo Mazzù, Vincenzo Genovese,  Massimo Minardi, Carlo Garofalo, Paolo Dassi, Riccardo Tosi, Piero Bittolo Bon, Paolo Botti, Alberto Gurrisi, Adalberto Ferrari,  Ferdinando Faraò, Antonio Zambrini,  Paolo Botti, Mariangela Tandoi, Eloisa Manera, Germano Zenga, Alessio Pacifico, Riccardo Bianchi, Beppe Caruso, Marco Mistrangelo, Felice Clemente, Giulio Corini, Stefano Bertoli, Cristian Calcagnile, Eloisa Manera, Giampiero Spina,  Francesco Bianchi, Salvatore Bonafede, Cristian Calcagnile, Rosario Giuliani, Fabrizio Bosso, Pietro Ciancaglini, Libero Mureddu,   Marco Conti, Mell Morcone, Claudio Cusmano, Alessandro Bianchi, Giampiero Malfatto, Marco Gamba , Guido Bombardieri, Stefano Bertoli, Sabrina Sparti, Furio Romano, Mario Fragiacomo, Dario Faiella, Omar Turati, Paolino Dalla Porta, Tiziano Tononi, Pippo Mafali, Rosalba Bentivoglio, Camilla Barbarito, Eloisa Manera, Andrea Baronchelli, Francesco Chiapperini e moltri altri.

 

Festival, Jazz Club, Teatri: XI Biennale dei Giovani Artisti dell' Europa e del Mediterraneo 2003 di Atene; XI° Klaipeda Jazz Festival in Lituania 2004; Break in Jazz 2003 – Milano; Genova Jazz 2005 (Teatro dell'Archivolto); 3°Novara Street Festival; Ethnic World Festival di Trecchina, Potenza; Glob, Cremona 2004; Clusone Jazz Festival 2006; Iseo Jazz Festival 2006; Bolzano Jazz Festival 2006; Teano Jazz Festival 2006; AH-UM Jazz Festival 2007; Clusone Jazz Festival 2007, Bolzano Jazz Salina Festival 2009; Festival Cluny  2010 di Vizzolo Predabissi (MI); Clusone Jazz Festival 2010; AH-UM Jazz Festival 2010; Messina Jazz Festival 2009; Salina Festival 2012; Taphros Festival 2013; Teatro dell'Arte di Milano; Casa Italiana NYU di New York; Sidewalk Cafe di New York, Bowery Poetry Club di New York, Louis 649 di New York; Auditorium di Milano; Blue Note di Milano; Jazz Club di Bergamo; La Palma Jazz di Roma; Messaggerie Musicali di Roma e di Milano; La Salumeria della Musica a Milano; Gheroartè' a Milano; Nord Est Cafè a Milano; Spazio Teatro No'hma a Milano; Teatro Dal Verme di Milano; Teatro Menotti di Milano; Teatro "Vittorio Emanuele" di Messina; Filarmonica Laudamo di Messina; Pannonica - Messina; Università di Messina; etc..

 

© 2023 by Classical Musician. Proudly made by Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now