B i o g r a p h y

CARLO NICITA è un flautista e compositore siciliano. Ha sempre ricercato nella propria musica una concezione “totale e creativa”, frutto della sintesi di diversi linguaggi, stili e forme musicali, elaborando un personale percorso espressivo che pone le sue radici nel jazz, fa tesoro della musica colta europea, e attraversa la musica popolare, la musica brasiliana, con lo sguardo proiettato verso la sperimentazione. Ha studiato flauto classico al conservatorio "Corelli" di Messina con la flautista Antonella Dalla Benetta e a Catania con Salvatore Vella, primo flauto del teatro Bellini. A Reggio Calabria col pianista jazz Salvatore Bonafede. Ha frequentato corsi di perfezionamento classico con i più importanti flautisti italiani ed europei come Konrad  Klemm, Patrick Gallois, Matthias Ziegler, Mario Ancillotti, Gianpaolo Pretto, ed altri ancora. Dopo un primo periodo vissuto in Sicilia in cui ha svolto l'attività di concertista classico in gruppi da camera e orchestra, collaborando in diversi gruppi di musica di ricerca popolare e rock progressive, vince una borsa di studio offerta dal Berklee College of Music of Boston a Umbria Jazz nel 2001 e una borsa di studio a Siena Jazz nel 2002. Nello stesso anno si trasferisce a Milano e si dedica prevalentemente al jazz, alla composizione e alla musica improvvisata. Si laurea in Jazz col massimo dei voti al conservatorio "Verdi" di Milano. I suoi dischi “Voices”, “Unquiet Serenade”, in collaborazione col pianista Rosario Di Rosa, e “Taranta's Circles”, con Mahanada Quartett, hanno ottenuto importanti riconoscimenti dalla critica sia nazionale (Musica Jazz, JazzIt, Jazz Review, Jazz Magazine Italia, All About Jazz Italia, ) che internazionale (Jazz Magazine - Francia, Cadence Magazine USA, All About Jazz USA) e lo hanno portato a suonare in prestigiosi festival, teatri e jazz club in in Italia, Stati Uniti, Grecia, Spagna, Lituania, Svizzera, Malta, ottenendo sempre un ottimo riscontro. Ha registrato per la SOULNOTE i dischi "Earthquake Suite" e "Suite for Bird" di Giovanni Falzone. Ha fondato insieme a Giancarlo Mazzù, Luciano Troja e Carmelo Coglitore il Mahanada Quartet e ha inoltre collaborato con Maria Pia De Vito, Huw Warren, Giovanni Falzone, Yuri Goloubev, Tino Tracanna, Mauro Negri, Paolino Dalla Porta, Paolo Botti, Ferdinando Faraò, Tito Mangialajo Rantzer, Eloisa Manera, Francesca Ajmar, Valerio Scrignoli, Bartolomeo Barenghi, Oscar Del Barba, Domenico Caliri, Matteo Rebulla, Matteo Bortone, Mell Morcone e molti altri ancora. Scrive musiche per teatro e collabora con l'attrice-regista Elda Olivieri. Con Artchipel Orchestra (Top Jazz 2012 come “Migliore Formazione Dell’ Anno”, secondo posto Top Jazz 2014), ha suonato nei più importanti festival nazionali e ha collaborato con ospiti straordinari come Keith Tippett, Julie Tippett, Karl Berger, Ingrid Sertso, Adam Rudolph, Mike e Kate Westbrook.  Nel referendum di Musica Jazz ed è stato più volte votato nelle categorie “Disco dell’anno”, “Miglior nuovo talento italiano” e “Musicista dell'anno”.

(click for more)

 

 

"…ciò che sorprende maggiormente è proprio la capacità, per Nicita, di attraversare forme e generi in uno stesso brano, senza mai risultare superficiale o estetizzante ma al contrario dando il meglio di sé tanto nelle singole timbriche quanto nel gioco d'assieme".
Guido Michelone (Musica Jazz, gennaio 2005)

photo by Gianfranco Rota

© 2023 by Classical Musician. Proudly made by Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now